Segni di fertilità nelle fasi del ciclo

Ogni ciclo mestruale può essere diviso in 2 fasi:

  • fase follicare- connesso con la maturazione dei follicoli;
  • fase luteale - inizio dell' ovulazione (rilascio del follicolo maturo) fino alla fine del ciclo.
Cycle_vs_fertility3

La fase follicare conosciuta anche come fase pre-ovulatoria può avere una durata diversa. L'estensione del periodo varia da donna a donna e si abbassa con l'età. E' possibile che ci siano differenze tra i cicli, anche dovute principalmente ai cambiamenti climatici, allo stress, da malattie, mancanza di sonno, una dieta aggressive, possono portare ad un ritardo nell'ovulazione e la fase pre-ovulatoria durare più a lungo.

L'estrogeno ha un ruolo dominante in questa fase. E' causa dei cambiamenti negli organi riproduttivi della donna.

Sotto l'influenza degli estrogeni le mucose iniziano ad inspessirsi. La cervice si apre, diventa più morbida e si sposta in posizione elevata allo stesso tempo, secernendo il fluido cervicale.

Gli estrogeni liberati dal follicolo in via di sviluppo, e in seguito da parte del follicolo dominante, fanno sì che il rivestimento dell'utero, l'endometrio, si inspessisca e si addensi in preparazione dell’ impianto di un ovulo fecondato.

Dal punto di vista della fertilità di coppia possiamo osservare due fasi:

  • Il periodo di relativa infertilità e il periodo di fertilità.
  • combined fertile phase;

Il periodo di relativa infertilità comincia con l'inizio del ciclo, vale a dire dal primo giorno delle mestruazioni e di solito ha una lunghezza variabile. Durante quella fase, la cervice è chiusa, dura e situata in basso. Il fluido cervicale non viene prodotto.
L'ambiente vaginale delle donne è acido, e in tal modo crea una protezione di agenti patogeni, quali batteri, virus, funghi. L' ambiente è ostile anche per gli spermatozoi, che necessitano di un ambiente alcalino per sopravvivere. Ciò significa che, dopo un rapporto sessuale gli spermatozoi muoiono entro poche ore.

Con l'aumento del livello di estrogeni inizia la fase fertile. L'uovo matura nell'ovaio, la cervice inizia ad aprirsi, rilassarsi e a spostarsi verso l'alto. Con la secrezione del muco cervicale l'ambiente vaginale cambia gradualmente, diventando alcalino e permettendo alle cellule degli spermatozoi di sopravvivere e di penetrare negli organi riproduttivi femminili.

Inizialmente il muco cervicale è denso, appiccicoso, bianco e opaco, ma con l'aumento del livello di estrogeni si assottiglia, diventa chiaro, viscido ed elastico.

Il muco denso forma un reticolo irregolare difficile da attraversare dagli spermatozoi che vengono selezionati tenendo lontani quelli mal sviluppati o danneggiati. Man mano che si riduce la densità tanto più agevole è la penetrazione per gli spermatozoi. Il muco più fertile è ricco di sostanze nutritive consentendo allo sperma una maggiore mobilità.

Cycle_vs_fertility1

La fase luteale inizia dopo l'ovulazione quando il follicolo ha dato vita all'ovulo maturo, si trasforma in corpo luteo il quale secerne ricipalmente progesterone. La caratteristica principale di questa fase è la sua lunghezza, che varia dai 10 ai 16 giorni circa.

Varia tra le diverse donne ma e' che pressoche' uguale se si prende in considerezione la stessa donna. Varia da donna a donna ma e' pressoché uguale se si prende in considerezione la stessa donna. Dopo l'ovulazione, il progesterone prodotto dal corpo luteo, è presente in maggiori concentrazioni.

Cycle_vs_fertility2

Il progesterone provoca un ulteriore crescita dell'endometrio rendendo il rivestimento del vostro utero soffice e spugnoso in modo che un ovulo fecondato possa agganciarsi e impiantarsi. Il numero di vasi sanguigni che distribuiscono le sostanze nutritive e di ossigeno è in crescita. La mucosa diventa la prima dispensa in caso di concepimento e annidamento, in esso vi è una nuova vita umana in via di sviluppo. Il progesterone svolge i seguenti ruoli:

  • Il progesterone è necessario per supportare e sostenere la gravidanza.
  • Il progesterone provoca l'innalzamento della temperatura basale (BBT) dopo l'ovulazione in modo che sia misurabile con un termometro BBT.
  • Il BBT rimane elevato durante la gravidanza a causa del progesterone.

In questa fase, oltre ai cambiamenti della cervice e del muco cervicale, vi è un leggero aumento della temperatura basale. Questa si mantiene tale per tutta la durata della fase luteale e scende appena prima dell'inizio delle mestruazioni o durante i primi giorni del ciclo.

In caso di concepimento e annidamento nell'endometrio (è già in via di sviluppo una nuova vita) la temperatura basale rimane più alta durante i primi tre mesi di gravidanza.

Se non si verifica il concepimento, il livello di progesterone si abbassa. La membrana mucosa dell'utero cominciaad atrofizzarsi ed esfoliare. Ha così inizio un nuovo ciclo.

Tutto ciò forma un gruppo di sintomi caratteristici nelle donne, che conferma l'incidenza dei vari ormoni sulla fase del ciclo.

Questi sintomi si ripetono in ogni ciclo e in ogni donna e sono denominati come i principali sintomi associati alla fertilità, come menzionato in precedenza. Questi includono:

  • cambiamenti della temperatura basalel BBT,
  • cambiamenti del fluido cervicale,
  • cambiamenti della cervice.

I metodi di fertilità si basano sulla loro incidenza ciclica.

I cambiamenti ciclici che si verificano costantemente dal periodo dell'adolescenza alla menopausa, hanno anche un impatto sullo stato mentale e fisico di una donna.

Le mestruazioni sono associate ad un certo disagio e spesso anche a dolore. L'aumento di estrogeni, di solito, comporta un momento di maggiore attività, di benessere, un positivo cambiamento fisico, il miglioramento della carnagione, un aumento della forza fisica, una migliore concentrazione, ma rimane pur sempre una questione soggettiva. Alcune donne avvertono segnali negativi nel periodo dell'ovulazione, come il dolore ovulatorio, pesantezza, ritenzione idrica nel corpo, stitichezza e mal di testa, mentre alcune avvertono sintomi opposti. Nel periodo che precede la mestruazione molte donne percepiscono tensione mammaria, soffrono di acne o addirittura di grave tensione mentale, nervosismo, questa è nota anche col nome di sindrome premestruale (PMS).